CAMPIONATI A SQUADRE: FANNO FESTA LE LAME AZZURRE BRINDISI PROMOSSE NELLA A1 DI SPADA FEMMINILE, GIOIE E DOLORI PER IL CLUB SCHERMA BARI

  1. Home
  2. Vita Regionale
  3. CAMPIONATI A SQUADRE: FANNO FESTA LE LAME AZZURRE BRINDISI PROMOSSE NELLA A1 DI SPADA FEMMINILE, GIOIE E DOLORI PER IL CLUB SCHERMA BARI

CAMPIONATI A SQUADRE: FANNO FESTA LE LAME AZZURRE BRINDISI PROMOSSE NELLA A1 DI SPADA FEMMINILE, GIOIE E DOLORI PER IL CLUB SCHERMA BARI

Piacenza ha ospitato i Campionati Italiani a squadre di Serie A2, B1, B2 e C, che hanno regalato alla scherma pugliese due grosse soddisfazioni e un dispiacere.
Grande gioia per le Lame Azzurre Brindisi, promosse nella serie A1 di spada femminile con il quartetto formato da Miriana Morciano, Lucrezia Orlando, Chiara Panzera e Liliana Verdesca: dopo aver battuto 42-36 la Pro Novara Scherma e per 45-40 la Società del Giardino Milano, le brindisine hanno perso la semifinale col Penta Modena per 42-23 ma hanno poi compiuto una vera impresa nello spareggio promozione col Roma Fencing, sconfitto 45-40, artigliando così l’ultimo piazzamento utile per il salto in prima divisione.

Sfida fratricida invece nella Serie A2 di spada maschile: Club Scherma Bari (Luca Cianci, Spiridione De Martino, Giovanni De Marzo e Filippo Scialanga) e Club Scherma Taranto (Federico Alfonso Rodia, Antonio Salatino, Vincenzo Santilio e William Venza) perdono entrambi al primo turno, rispettivamente per 40-31 col Club Scherma Formia e per 45-31 col Club Scherma Foligno, e devono affrontarsi nello spareggio salvezza in cui si impongono gli jonici per 45-33 condannando i “cugini” baresi alla retrocessione in B1. Da segnalare inoltre la promozione in A1 del barese Vito Capuano con la Scherma Bergamo.

Nella Serie A2 di sciabola maschile sfugge all’ultimo assalto la promozione nella massima serie per la Scherma Trani: il quartetto formato da Giuseppe Dragonetti, Giorgio Michele Palumbo, Marco Rutigliano e Gabriele Vetturi ha sconfitto Genova Scherma per 45-25 e Officina della Scherma per 45-37 poi ha perso all’ultima stoccata la semifinale col Club Scherma Varese e per 45-40 lo spareggio col Champ Napoli. Settimo posto per il Club Scherma San Severo (Luca Guascito, Pietro Irmici, Saul Morlino e Gaspare Venditti) che supera 45-32 il Cus Padova ma perde nel turno seguente con il Club Scherma Varese che si impone 45-40.

Nella serie A2 di sciabola femminile ottavo posto per la Scherma Trani con Chiara Crocetta, Greta Ferri, Virginia Laurenti e Flavia Volpe: dopo la vittoria per 45-35 sul Gymnasium L’Aquila arriva lo stop nei quarti con Il Discobolo Sciacca che si impone per 45-26. Resta in A2 anche il Club Scherma San Severo (Teresa Borzacchiello, Gloria Perillo, Samuela Sarnataro e Sofia Stroppa) che perde al primo turno 45-34 col Club Scherma Napoli poi vince lo spareggio salvezza con la Scherma Treviso con un ampio 45-27.

Nella Serie B1 di fioretto maschile sesto posto per il Club Scherma Bari con Francesco Fiore, Francesco Florio, Roberto Ronzulli e Filippo Scialanga: dopo il successo per 45-27 sul Club Scherma Leonessa è arrivato lo stop nei quarti per mano del Raggetti Firenze che si è imposto 45-32.

Ottavo posto nella Serie B1 di spada maschile per le Lame Azzurre Brindisi con Matteo e Samuele Di Coste, Samuele Erriquez e Corrado Verdesca: dopo aver sconfitto 45-40 il Circolo Ravennate della Spada arriva lo stop per mano del Frascati Scherma che si impone per 45-36 nella sfida che valeva la promozione.

Il Club Scherma Bari è stato promosso nella serie B1 di fioretto femminile: il quartetto formato da Sara Caliendo, Ilaria Olivieri e Giorgia Sciancalepore ha conquistato la promozione battendo con un nettissimo 45-42 le padrone di casa del Pettorelli Piacenza poi, a promozione acquisita, sono arrivate due sconfitte nei due successivi assalti con Raggetti Firenze (45-35) e Scherma Sebino (45-39) che hanno sancito il quarto posto finale.

Nella Serie C1 di spada femminile si salva il Club Scherma Bari con Anna Di Gioia, Anna Gadaleta, Saba Maiorano e Ilaria Olivieri che batte 45-28 il Circolo della Scherma Cervia nel play out.

Ti piace, condividilo!

ULTIMI AGGIORNAMENTI CORRELATI